Comunicazioni

Comunicazioni

CIRCOLARE 09/2022

A) SCADENZE LUGLIO E AGOSTO 2022 B) CONGUAGLI MODELLO 730 C) DENUNCIA DI INFORTUNIO DURANTE IL PERIODO DI CHIUSURA DELLO STUDIO

 

A) Ricordiamo ai Clienti che lo Studio rimarrà chiuso per le ferie estive dal 06.08.2022 al 28.08.2022. Per i datori di lavoro che pagano le retribuzioni sul mese effettivo (in genere attorno al giorno 10 del mese successivo rispetto allo svolgimento della prestazione): le retribuzioni del mese di luglio saranno elaborate sulla base dell’orario di lavoro normalmente effettuato, salvo eventuali comunicazioni di variazione (assenze per malattia, maternità, infortunio, trasferte, straordinari, ecc.), che dovranno pervenire allo Studio entro il 25.07.2022; gli elaborati saranno disponibili dal 29.07.2022.
Per i datori di lavoro che pagano le retribuzioni sulle presenze del mese precedente: le tempistiche restano invariate per il mese di luglio, mentre per gli stipendi di agosto valgono gli accordi presi con il referente di Studio.
Invitiamo tutti i Clienti a fornire le presenze ed i dati utili per le elaborazioni secondo le scadenze già comunicate, al fine di permettere una corretta organizzazione del lavoro.


B) Inoltre, a partire dall’elaborazione degli stipendi di luglio, saranno inseriti nei fogli paga i risultati delle Dichiarazioni Modello 730. Sarà direttamente l’Agenzia delle Entrate a trasmettere allo Studio tali dati; pertanto invitiamo i lavoratori, qualora non trovassero nei prossimi fogli paga i conguagli attesi, a non contattare lo Studio, ma direttamente il proprio CAF, in quanto è il solo a poter verificare lo stato della pratica.


C) Ricordiamo ai datori di lavoro come comportarsi in caso di infortunio sul lavoro occorso durante il periodo di chiusura dello Studio (dal 06 agosto al 28 agosto 2022).
Il termine per presentare la denuncia di infortunio è di due giorni dal momento in cui il datore di lavoro riceve il certificato di infortunio.
Il datore di lavoro, che debba provvedere alla denuncia di infortunio durante il periodo di chiusura estiva dello Studio, dovrà avere cura di compilare ed inoltrare via PEC o raccomandata A/R il modulo editabile allegato alla presente mail, ed inviarlo alla sede INAIL competente, ossia quella nel cui territorio l’infortunato ha stabilito il proprio domicilio.
Nella compilazione del modulo è importante inserire solo i dati certi e di cui si è assolutamente sicuri.
Precisiamo che viene sanzionato con una sanzione amministrativa pari a 1.290,00 euro il mancato invio della denuncia di infortunio, ma non l’incompleta compilazione del modulo.
Per individuare la sede Inail competente è sufficiente collegarsi al seguente link www.inail.it/cs/internet/istituto/territorio.html ed indicare il Cap corrispondente all’indirizzo di residenza indicato dal lavoratore sul certificato medico di infortunio. Nel caso di presenza di più sedi INAIL competenti si suggerisce di effettuare l’invio a tutte le sedi INAIL coinvolte.
Per i datori di lavoro che inviano le denunce di infortunio con raccomandata A/R o a mezzo PEC, permane l’obbligo di dare notizia all’autorità locale di pubblica sicurezza dei dati relativi alle denunce degli infortuni mortali o con prognosi superiore a trenta giorni.
Invitiamo in ogni caso a contattare tempestivamente lo Studio alla ripresa dell’attività per completare gli adempimenti di Legge relativi alla denuncia di infortunio sul lavoro.
Ricordiamo, inoltre, le tempistiche delle comunicazioni obbligatorie: le assunzioni devono essere comunicate almeno il giorno antecedente l’instaurazione del rapporto, mentre cessazioni, proroghe e trasformazioni entro i 5 giorni successivi alla data dell’evento

scarica pdf